Prima sede militare...

Il Castello Borromeo di Camairago è stato edificato nel 1400 per volontà di Vitaliano Borromeo, il quale ricevette il feudo da Filippo Maria Visconti, ultimo duca di Milano, come ricompensa dei meriti in battaglia.

Nei secoli successivi venne fortificato sempre di più, per poter diventare sede militare. Nel 1629 ospitò i Lanzichenecchi che presero parte all'assedio di Mantova.

Durante la prima Guerra di Indipendenza Italiana del 1848 ed in particolare durante la fase finale, il castello fu sede del quartiere generale delle truppe austriache e del maresciallo Radetzky.

...Poi dimora agricola

Dopo il tormentato periodo militare durato più di 3 secoli, il Castello di Camairago, sempre sotto la guida della famiglia Borromeo, è diventato dimora agricola privata.

Il castello ha mantenuto la sua estesa struttura delimitata da torri e dal bellissimo, e ancora perfettamente mantenuto, rivellino (la torre d'ingresso) che ospitava due ponti levatoi, uno per le carrozze e uno per il passaggio pedonale.

Dal lato est del castello si può apprezzare la valle dell'Adda, la campagna sottostante e, nelle giornate limpide, anche le Alpi.

Oggi, grazie alla passione e alla dedizione della famiglia Borromeo, il Castello è a disposizione di chi ricerca un luogo unico per un giorno importante.